Info su come Registrare un Marchio

Registrare un Marchio: che c’è da sapere?

Il marchio d’impresa

 

Il marchio è un segno distintivo che ha la funzione di differenziare i prodotti e i servizi di un’impresa sul mercato.

Può essere rappresentato in vari modi: con un simbolo, un disegno, delle lettere, delle parole o dei numeri purché riesca a distinguere i prodotti di un’impresa da quelli delle altre aziende concorrenti.

Per evitare che qualcun altro utilizzi indebitamente il proprio marchio l’imprenditore può tutelarsi attraverso la registrazione che è lo strumento che l’ordinamento italiano prevede per poter rivendicare, di fronte ad altri, la proprietà di un dato segno distintivo.

 

Come registrare un marchio d’impresa

 

E’ possibile registrare un marchio presso gli sportelli dedicati delle Camere di Commercio o, alternativamente, inviando la domanda per posta all’Ufficio Italiano Brevetti e Marchi di Roma.

La domanda deve obbligatoriamente contenere il modulo di iscrizione reperibile presso gli sportelli camerali, le attestazioni dei diritti di segreteria e dei bolli previsti, la copia dei documenti di identità del legale rappresentante dell’azienda e del professionista eventualmente incaricato all’invio e una lettera di procura o di delega, nell’ipotesi in cui si incarichi un terzo.

 

L’esame della domanda di registrazione

 

L’ufficio ricevente esamina la domanda, prima a livello formale, per controllare che l’atto non sia viziato e non manchi di elementi essenziali, come ad esempio la firma o il pagamento dei diritti e, solo dopo queste verifiche, la trasmette all’Ufficio Italiano Brevetti e Marchi che procede ad un controllo sostanziale sul contenuto del marchio.

 

Pubblicazione e registrazione del marchio

 

Se le verifiche del caso danno esito positivo il marchio viene pubblicato sul Bollettino dei Brevetti per invenzioni, modelli e marchi per dar modo ai controinteressati di presentare opposizione alla registrazione.

Trascorsi sessanta giorni dalla pubblicazione, il marchio viene regolarmente registrato e viene consegnata al titolare apposita certificazione.

 

La durata della registrazione di un marchio

 

Una volta terminati gli step per registrare un marchio è tutelarsi contro usi impropri per dieci anni, trascorso questo lasso di tempo l’impresa potrà presentare domanda di rinnovo per un nuovo decennio.

E’ quindi fondamentale che l’imprenditore non scordi di effettuare il rinnovo onde evitare di perderne la tutela.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.