sopracciglia tatuate

Trucco permanente e semipermanente per sopracciglia

Sopracciglia impeccabili: i possibili rimedi

A prescindere dalla moda del momento, che ci sia la tendenza ad averle folte e spesse o sottili e geometriche, la cura delle sopracciglia è ormai diventata un must per tutte quelle donne che amano dedicarsi al proprio corpo e all’estetica in generale.

Allo scopo di ottimizzare i tempi e massimizzare i risultati, al giorno d’oggi sono due i rimedi a cui si ricorre: il trucco permanente e quello semipermanente, dal costo tendenzialmente analogo (tra i 200 e i 500 euro). Questi hanno durata variabile da uno a cinque anni, anche se l’effetto del micro blading tende a svanire prima. I fattori determinanti a tal riguardo sono molti tra cui l’età, il tipo di pelle e il rispetto delle prescrizioni da seguire dopo la procedura.

Si sconsiglia tuttavia di avvalersi tanto dell’una quanto dell’altra tecnica laddove il proprio tipo di pelle risulti inadeguato, ad esempio nel caso di acne, eczema, psoriasi, dermatite o cute sebacea.

Trucco permanente

La tecnica utilizzata in questo caso consiste nel tatuaggio (o dermopigmentazione) realizzato tramite uno strumento ad aghi che introduce nel derma, strato profondo della cute, dei pigmenti specifici. Prima di sottoporsi alla procedura verrà mostrato al cliente il risultato ottenibile tramite una prova effettuata sulle sopracciglia con dei pigmenti superficiali della stessa tonalità di quelli che saranno successivamente introdotti nella cute. In seguito si procede ad effettuare il tattoo cercando di ricreare da un lato la forma del pelo e dall’altro l’ombra indice di tridimensionalità.

A tale riguardo, infatti, ci si raccomanda di non depilarsi prima di sottoporsi al trattamento per evitare il rischio di ottenere un disegno privo di volume. Si richiede un ritocco cromatico dopo una quarantina di giorni e, da lì, una volta l’anno. Se eseguita da soggetti con poca esperienza la tecnica può portare ad un risultato di palese artificialità, pertanto è bene cimentarsi nell’attenta ricerca di professionisti che possano garantire un risultato ottimale e naturale.

Trucco semipermanente

In quest’ipotesi si ricorre al micro blading, una tecnica di derivazione orientale, che attraverso delle lame microscopiche introduce il pigmento più in superficie, a livello dell’epidermide. Anche in questo caso si prevede una fase iniziale di colloquio con un professionista per concordare tonalità, forma e volume desiderati, che poi saranno riprodotti con un disegno di prova.

La procedura dura circa due ore ed è di solito meno dolorosa del tatuaggio, nonostante neppure in questo caso si debba escludere la possibile necessità di applicare preliminarmente una pomata anestetica. Le lame consentono di creare la linea del pelo in modo estremamente delicato e naturale e anche in questo caso sarà necessario procedere con un ritocco dopo un arco di tempo tuttavia più breve ossia di 3-4 settimane e poi ogni 6 mesi circa.

Punto di forza del micro blading è non solo l’omogeneità con cui la cromia tende a sbiadire, che quindi evita l’effetto “macchie di colore”, ma anche la possibilità di tornare indietro e cambiare idea laddove non si sia rimasti soddisfatti del risultato, nonché di adattare il disegno ai cambiamenti fisionomici che possono presentarsi con il tempo.

Puoi informarti meglio e prenotare il tuo trattamente utilizzando il seguente link:

SOPRACCIGLIA TATUATE: trucco permanente e semipermanente

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.