La migliore casa di riposo a Roma

La scelta di andare in una casa di riposo è, in molti casi, obbligata: ciò non vuol dire, però, che rappresenti una decisione sbagliata, soprattutto per tutti quegli anziani che, con il trascorrere del tempo, rischiano di ritrovarsi alle prese con la solitudine. La lontananza dei figli, magari costretti ad andare a vivere lontano per motivi di lavoro, o la perdita del coniuge possono rappresentare brutti colpi per una persona in là con gli anni: ecco perché può essere utile ricevere l’assistenza e il supporto degli operatori e dei professionisti di una struttura come la Casa di riposo Le Molette. Non bisogna trascurare gli effetti che la solitudine può avere nei confronti non solo dello spirito di una persona, ma anche della sua salute fisica.

Un anziano che vive da solo tende a soffrire, per esempio, di disturbi del sonno, ma è anche più esposto al rischio di depressione o di pressione alta. Presso Casa di riposo Roma Le Molette si può intervenire in tempi rapidi e con la massima efficacia, contrastando le situazioni e gli episodi che potrebbero portare alla malinconia e all’apatia. Insomma, non è sbagliato sostenere che la solitudine è correlata addirittura a una riduzione delle difese immunitarie. Alcune ricerche hanno dimostrato che essa può influenzare il tasso di mortalità prematura, che colpisce gli anziani soli in misura superiore rispetto a quelli che vivono in famiglia o che sono accolti in una casa di riposo.

In una struttura di questo tipo non solo si ha la possibilità di essere seguiti 24 ore su 24 dal punto di vista sanitario, ma si può beneficiare di una quotidianità più attiva e di una vita sociale più accesa. In più, tutte le persone anziane sono tenute sotto controllo, anche per ciò che riguarda l’alimentazione e l’assunzione dei medicinali necessari per la salute.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.