Come fare il bagno a un neonato

Come fare il bagnetto a un neonato

Quando si fa il primo bagnetto ad un neonato bisogna sempre prestare tantissima attenzione, ma allo stesso tempo cercando di vivere il momento con gioia senza farsi prendere troppo da ansia e preoccupazioni che possono portare a fare incidenti.

Ha differenza dei bambini più grandi, un neonato non ha bisogno di fare il bagno frequentemente perchè la pelle di un neonato è molto delicata e quindi se lavata troppo spesso tende a seccarsi.

Finchè il bimbo ha ancora il moncone del cordone ombelicale attaccato alla pancia non deve fare il bagnetto, una semplice spugnatura è più che sufficiente. Una volta che il cordone ombelicale cade e l’ombelico si cicatrizza è possibile finalmente fare il primo bagnetto al vostro bimbo.

Prima di iniziare a fare il bagnetto e bene munirsi di tutto l’occorrente:

  • Asciugamani
  • Vaschetta
  • Detergente neutro ph 5.5
  • Vestiti
  • Pannolino
  • Olio idratante
  • Crema
  • Spazzolina per capelli

Mettere sempre tutto l’occorrente a portata di mano, perchè il neonato durante il bagnetto non deve mai essere lasciato da solo. Se dovete per forza lasciare la stanza, avvolgete il bambino in un asciugamano e portatelo con voi.

Una volta che il materiale che deve essere utilizzato per il bagnetto è tutto sistemato e pronto all’uso, si può iniziare a riempire la vaschetta con l’acqua ad una temperatura che non deve superare i 37° C. Se non si è sicuri che l’acqua sia della temperatura giusta, potete immergere il gomito per verificare la temperatura. Un’altra cosa molto importante, la vasca del bagnetto non deve essere riempita troppo altrimenti c’è il rischio che il bambino inala acqua della vasca con la bocca, il naso o che l’acqua ostruisca le orecchie.

Una volta che la vasca è pronta, si può iniziare a svestire il bambino per il bagnetto. La temperatura della stanza dove viene fatto il bagnetto deve essere di circa 25° C, in modo cosi da evitare al bambino sbalzi di temperatura.

Durante il bagno, se la vasca non è munita di supporto adatto, dovete sostenere la testa del bambino nell’incavo dell’avambraccio e i glutei con la mano, in modo cosi da evitare che il neonato scivoli nella vaschetta e inala acqua.

Il neonato va lavato iniziando dalla parte superiore del corpo, il collo, poi il pancino, i genitali, le gambe. Durante il bagno si deve fare attenzione alle pieghe cutanee e a mani, piedi e unghie. Il viso del bambino deve essere lavato separatamente, non con l’acqua della vasca in modo cosi da evitare infezioni. E durante la pulizia del viso bisogna fare attenzione a non far andare acqua su gli occhi, le orecchie o il naso del bambino.

Una volta finito il bagnetto, avvolgete il bambino in un asciugamano soffice e pulito, e asciugategli per bene la cute in maniera delicata senza strofinare, in modo cosi da evitare lesioni cutanee.

Infine, dopo che il bambino è stato asciugato, massaggiate delicatamente dell’olio idratante o della crema sulla cute del bambino. Evitare l’utilizzo del talco, perchè se viene inalato dal bambino è pericoloso. Dopodichè il bambino è pronto per essere vestito e pettinato.

E dopo ogni bagnetto non dimenticate che la vaschetta va sempre pulita e disinfettata.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.