come scegliere un anello in argento senza sbagliare

Come scegliere un anello in argento da regalare

 

Hai intenzione di acquistare un anello in argento ma non sai come sceglierlo? Di seguito cercheremo di analizzare quali sono gli errori più comuni da evitare.

La prima cosa da fare è tentare di acquistare un anello che si accosti il più possibile allo stile preferito dalla persona che lo riceverà in regalo.

Quindi evitate di limitarvi ai consigli del vostro gioielliere e cercate di attenervi alla tipologia di anelli già indossata dal destinatario del regalo.

Altro aspetto da non sottovalutare riguarda la qualità del prodotto che vi aggiungete ad acquistare. Evitate anelli magari di seconda mano che ad un’analisi approfondita potrebbero mostrare difetti come pietre con crepe o graffi o fori sulla superficie metallica.

Allo stesso tempo però, se da un lato dovreste evitare di scegliere un anello di seconda mano e dunque potenzialmente rovinato, un altro elemento da tenere a mento è quello di non acquistare un anello in argento eccessivamente costoso.

Dipende ovviamente dal contesto e dalla ricorrenza o motivazione che vi spinge a regalare un anello in argento ma, in via generale, un regalo troppo costoso potrebbe mettere in difficoltà il destinatario del vostro dono.

 

Occhio alla confezione ed alla taglia

 

Altri elementi da tenere in considerazione riguardano il confezionamento ed ovviamente la taglia dell’anello stesso. Per quanto concerne il primo elemento, nel caso in cui l’anello non sia di gran valore evitate di presentare un confezionamento eccessivamente discordante con il reale contenuto.

Ma uno dei dettagli a cui dovrete prestare maggiore attenzione è certamente la taglia dell’anello. Il modo più semplice per non sbagliare è magari quello di procurarsi un anello già utilizzato dalla persona a cui vi accingete ad acquistare il regalo. In questo modo saranno scongiurati eventuali errori.

 

La scelta della montatura

 

Se intendete acquistare un anello d’argento semplice solitamente il solitario è quello più indicato.

La fascia, che può essere tonda o piatta, presenta un castone centrale contente una pietra con quattro o sei griffe. Il numero delle griffe dipenderà dalla grandezza della pietra stessa.

Modelli di anelli in argento più complessi potrebbero invece presentare delle pietre ulteriori disposte attorno al castone centrale.

Un altro elemento che contribuisce ad impreziosire un anello sono eventuali pietruzze posizionate al di sopra delle griffe.

Ovviamente per la scelta del colora delle pietre attenetevi il più possibile ai gusti della persona che riceverà il vostro anello in argento.

 

Anello in argento con diamante

Se avete intenzione di acquistare un anello in argento con diamante il consiglio è quello di sceglierne uno con un taglio brillante, che presenta una caratteristica forma tonda.

Attenzione sempre ai gusti del destinatario del regalo per essere sicuri di non deluderne le aspettative.

Ultimo accorgimento da prendere in considerazione, non certo in ordine d’importanza, riguarda la necessità di accertarsi della presenza di un certificato che attesti la veridicità del diamante e delle pietre dell’anello in argento.

Il certificato può essere rilasciato da un gemmologo o da un istituto gemmologico.

In funzione del valore dell’anello e delle sue pietre potrebbe anche essere utile valutare l’eventuale stipula di un’assicurazione in caso di furto o smarrimento dell’anello.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.