come recuperare dati da hard disk danneggiato

Recuperare file da hard disk danneggiato

Gli hard disk sono uno degli elementi più importanti di un computer, e più in generale della nostra vita.

Grazie agli hard disk, infatti, siamo in grado di salvare i nostri file e ricordi più importanti, come video, immagini, musica, ma anche file importanti di lavoro, quali presentazioni e documenti.

Ecco perché il danneggiamento di un hard disk personale rappresenta sempre un problema a cui bisogna rimediare a tutti i costi.

Per fortuna, esistono differenti soluzioni più o meno incisive che permettono non solo di recuperare i dati ancora intatti da hard disk danneggiati, ma anche di tentare di ripristinare dati danneggiati e momentaneamente illegibili.

Ecco di seguito alcune soluzioni che possono essere prese in questi casi.

 

Recupero dati in digitale

 

recuperare file da hard disk rottoSembra quasi impossibile da immaginare, ma esistono delle applicazioni per Windows, Mac e Linux che permettono di recuperare file parzialmente danneggiati per renderli successivamente leggibili.

L’aspetto migliore di questo genere di applicazione è che, almeno la maggior parte, sono gratuite ed open source, in modo non solo da garantire download senza costi, ma anche di migliorare il codice del programma, comunicando o intervenendo sui bug – ovvero errori dell’applicazione – trovati (anche se quest’ultima parte è specifica per i programmatori).

Il funzionamento di queste applicazioni è molto intuitivo, in quanto queste hanno interfacce molto semplici da interpretare e da utilizzare; in ogni caso, per non creare ulteriori danni dovuti alla lettura dei dati, è consigliabile creare un’immagine del disco danneggiato (ovvero un singolo file contenente tutti i dati salvati in precedenza sul disco) in modo che il programma di recupero possa agire su questo file e non in modo diretto sull’hard disk.

È opportuno ricordare che l’analisi e la correzione dei file presenti su un hard disk possono richiedere moltissime ore.

 

Recupero dati grazie a centri specializzati

 

Se l’intervento effettuato con il computer non ha dato buoni risultati (il che indica un danno dell’hard disk abbastanza esteso) è possibile in ogni caso portare il proprio disco danneggiato in uno dei centri specializzati nella riparazione di hard disk, presenti soprattutto nelle grandi città.

Questi centri posseggono generalmente dei laboratori completamente privi di polvere (per evitare graffi), dove dei tecnici specializzati si occupano del recupero dei file presenti all’interno dell’hard disk.

È bene sapere però che questo tipo di soluzione viene fornita in modo ultra professionale dal sito www.recuperodati.it.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.